Il Teatro della Memoria

Il Teatro della Memoria
Updated: 16 min 37 sec ago

La “Opera dei Pupi” en Roma

18 March 2014 - 10:51am
En el Museo Nazionale delle Tradizioni Popolari el espectáculo del maestro de títeres Vincenzo Mancuso

Desde el 20 hasta el 22 de marzo de 2014, en Roma, en el Salone d’Onore del Museo Nazionale delle Arti e Tradizioni Popolari, en colaboración con el Museo Internazionale delle Marionette Antonio Pasqualino de Palermo, tendrá lugar un encuentro excepcional con la Opera dei Pupi (teatro de títeres), la representación Duel de Orlando y Rinaldo por amor de Angelica, con el maestro de títeres Vincenzo Mancuso, heredero de la tradición de una de las más importantes familias de maestros de títeres (pupari) de Palermo.

Durante los días en que se representerá el espectáculo, en la Sala Dossier será aún posible visitar la exposición I Cavalieri della Memoria, en la cual se recorren y se representan las tradiciones caballerescas sicilianas, como la Opera dei Pupi y también otras costumbres, rituales o festivas, que se inspiran en los antiguos cantares de gesta o en los ciclos bretón y carolingio.

Horarios:
Jueves 20 de marzo – 19.30
Viernes 21 de marzo – 11.30 y 21.00
Sábado 22 de marzo – 11.30 y 18.30

Billetes:
reducido 3 Euros (para jóvenes hasta los 14 años); entero 5 Euros

Para informaciones y prenotaciones: ic-d.eventi@beniculturali.it
Contactos: (+39) 06-5910709 / 06-5926148 / 06-5917745
MUSEO NAZIONALE DELLE ARTI E TRADIZIONI POPOLARI
Piazza Guglielmo Marconi 8 – 00144 Roma EUR


Categories: Dance

Immagini da una Roma del Rinascimento

17 March 2014 - 11:58am
Il servizio fotografico di Marco Mancini sullo spettacolo ”Se le donne portassero la spada” all’Oratorio del Gonfalone

Un posto meraviglioso strappato alla storia.
Quattro musicisti, quattro danzatori, due attori e due cantanti.
L’ironia e la leggerezza di una rappresentazione antica ma resa attuale dagli accenti moderni, e la sensazione di essere accompagnato in un viaggio nel tempo a scoprire le feste e i divertimenti dell’epoca…

Marco Mancini

Credits

  • Ideazione e coordinamento: Claudia Celi e Andrea Toschi
  • Attori: Marco Paciotti, Lorenzo Pasquali
  • Danzatori: Francesco Bocchi, Simona Buompadre, Claudia Celi, Paolo Di Segni
  • Musicisti: Angela Bucci (canto), Nando Citarella (canto, chitarra battente, percussioni), Luigino Leonardi (trombone), Carolina Pace (flauto dolce), Angela Paletta (bombarda), Andrea Toschi (fagotto corista, flauto dolce).

Abbiamo voluto dedicare lo spettacolo a Francesco “Moby Dick” Di Giacomo di cui quel 27 febbraio 2014 si era svolto il funerale


Categories: Dance

L’Opera dei Pupi a Roma

16 March 2014 - 12:48pm
Al Museo Nazionale delle Tradizioni Popolari lo spettacolo del maestro puparo Vincenzo Mancuso

A Roma dal 20 al 22 marzo 2014, nel Salone d’Onore del Museo Nazionale delle Arti e Tradizioni Popolari, in collaborazione con il Museo internazionale delle Marionette Antonio Pasqualino di Palermo, va in scena un eccezionale appuntamento con l’Opera dei Pupi, lo spettacolo Duello di Orlando e Rinaldo per amore di Angelica con il maestro puparo Vincenzo Mancuso, erede della tradizione di una delle più importanti famiglie di pupari di Palermo.

Durante i giorni degli spettacoli sarà ancora visitabile nella Sala Dossier la mostra I Cavalieri della Memoria, che ripercorre ed illustra le tradizioni cavalleresche siciliane, quali l’Opera dei Pupi, ma anche altre usanze – rituali o festive – che traggono ispirazione da antichi cantari epici o dai cicli bretone e carolingio.

Orari:
Giovedì 20 marzo - ore 19.30
Venerdì 21 marzo - ore 11.30 e 21.00
Sabato 22 marzo - ore 11.30 e 18.30

Biglietti: ridotto € 3 (fino a 14 anni); intero € 5

Per informazioni e prenotazioni: ic-d.eventi@beniculturali.it
Telefono: 06-5910709 / 5926148 / 5917745

MUSEO NAZIONALE DELLE ARTI E TRADIZIONI POPOLARI
Piazza Guglielmo Marconi 8 – 00144 Roma EUR


Categories: Dance

“In Contact” con Alessandra Sini

13 March 2014 - 12:44pm
Sabato 15 gli studenti dell’Accademia Nazionale di Danza in una performance con musica live

Riportiamo qui di seguito il comunicato ufficiale:

L’Accademia Nazionale di Danza è lieta di presentare

Alessandra Sini incontra gli studenti dei primi Trienni contemporanei

Materiali e spunti coreografici da residuale <forma 1>

Riprendono gli incontri del Festival ‘Danza con noi! Nostos dedicato al ritorno di ex allievi dell’Accademia Nazionale di Danza. Sabato 15 marzo la danzatrice, coreografa, ricercatrice e docente Alessandra Sini, presentata da Francesca Falcone, docente di Teoria della danza, propone un lavoro ispirato alla sua coreografia residuale <forma 1>, spunto per l’esperienza condivisa nel corso della settimana con gli studenti dei primi trienni contemporanei dei prof. Ricky Bonavita, Alessandra Di Segni e Francesca Lacava. La danza dei ragazzi presentata presso il Teatro Ruskaja dell’Accademia Nazionale di Danza alle ore 18, è sostenuta dal suono live di Stefano Montinaro. Caratterizzato da una metodologia innovativa, ispirata ai principi della contact improvisation, della biomeccanica e dell’allineamento posturale, il seminario di Sini guida gli studenti nell’improvvisazione per alimentarne la consapevolezza e la creatività, indagando l’energia e il mutamento di stato interno del corpo in relazione allo spazio e al gruppo. Facendo appello alla globalità dell’individuo, il metodo di Sini lascia emergere la differenza che contraddistingue i singoli quale valore aggiunto nel dialogo con il gruppo.

Alessandra Sini si è diplomata all’Accademia Nazionale di Danza e ha proseguito gli studi presso l’Università La Sapienza di Roma laureandosi in Arti e Scienze dello Spettacolo; attualmente svolge il dottorato di ricerca in Arte: Danza all’Università di Nizza Sophia Antipolis. Privilegiando la danza di ricerca, Sini sviluppa una scrittura coreografica originale di carattere astratto ed emozionale, in cui la disposizione dinamica è aperta alla deformazione e all’eccesso per trovare una via diretta alla comunicazione. Dal 1985 al 1997 lavora con Altroteatro di Lucia Latour e dal 1994 si occupa delle attività del gruppo Sistemi Dinamici Altamente Instabili. E’ direttore artistico di alcune manifestazioni indipendenti di segno contemporaneo, nonché chargée de cours per l’insegnamento della danza contemporanea presso l’Università di Nizza Sophia Antipolis.

A Danza con noi collaborano Francesca Falcone, docente di Teoria della danza (ideazione e organizzazione), Natalia Gozzano, docente di Storia dell’arte (comunicati stampa e programmi); Supporto tecnico: responsabile Marco Melia, coordinamento Luca Braccia e Marica Zannettino.

Sabato 15 marzo 2014, ore 18.00 - Ingresso libero fino ad esaurimento posti.
Teatro Ruskaja – Accademia Nazionale di Danza, Largo Arrigo VII, 5.
Per informazioni: Sig.ra Sidoti 06 5717621

Per tutti gli appuntamenti di Nostos: viaggio di ritorno che ha per protagonisti ex-allievi dell’Accademia Nazionale di Danza vedi il precedente post


Categories: Dance

Tout le monde en place: danze di società dell’Ottocento

12 March 2014 - 11:20am
La Hungarienne – L’Ostendaise – La Varsovienne

M° di ballo: Paolo Di Segni - M° al pianoforte: Paolo Tagliapietra

Estratti dal saggio del workshop estivo
L’Humor Bizzarro – intarsi di musica e danza antica
Roma, 3/8/2013 – Scuola Popolare di Musica di Testaccio
Informazioni sulla prossima edizione 2014 a questo link


Categories: Dance

A Roma dal 27 luglio al 3 agosto il workshop “L’Humor Bizzarro 2014″

11 March 2014 - 5:12pm

Corsi, concerti e laboratori a cura dell’Associazione
Il Teatro della Memoria

XIII Edizione - Roma 27 luglio-3 agosto 2014

Direzione artistica: Claudia Celi e Andrea Toschi
sede dei corsi: Scuola Popolare di Musica di Testaccio

Canto rinascimentale e barocco: Rosanna Rossoni
Danze del Rinascimento: Claudia Celi
Danze europee dei secoli XVII-XVIII: Ilaria Sainato
Danze di società del XIX secolo: Paolo Di Segni
Flauto dolce: Marco Rosa Salva
Liuto rinascimentale e Chitarra barocca: Federico Marincola
Oboe barocco: Angela Paletta
Percussioni e Sensibilizzazione ritmica: Ninad Massimo Carrano
Trombone rinascimentale e barocco: Mauro Morini
Accompagnatore al Cembalo: Paolo Tagliapietra

Laboratorio di Musica d’insieme
Seminario di Qi Gong

info: tel. e fax 06-33267447 – cell. 328-3645555
e-mail: info@teatrodellamemoria.org

Programmi, regolamento e costi presto disponibili su questo blog
I curricula dei docenti sono disponibili sulla pagina web curricula


Categories: Dance

Il bando del Festival “En Transit”

10 March 2014 - 12:39pm
A Parigi un festival pluridisciplinare aperto a giovani artisti

Promosso dal Collectif Lautrie-Guilbert e patrocinato dalla Mairie de Paris, il Festival En Transit si focalizza sulla creazione contemporanea e sull’interazione delle arti dello spettacolo dal vivo (teatro, danza, arti di strada, performance, video); fra le sue finalità quella di facilitare l’incontro dei giovani artisti e dei loro progetti con un pubblico più ampio. Per la prossima edizione Zero, che si terrà dal 16 al 18 maggio, è possibile proporre entro il 31 marzo progetti che non siano già stati prodotti in altre occasioni.

Alcuni dei progetti selezionati potranno beneficiare di un sostegno alla produzione mediante lo strumento del «contrat de génèration à vocation culturelle».

Per informazioni: Bando in FranceseBando in Inglese
e-mail: contact@festival-entransit.fr
blog:  lautrie-guilbert.tumblr.com


Categories: Dance

“Open Day” al Conservatorio di Frosinone

6 March 2014 - 6:47pm
L’Istituzione di Alta Formazione Musicale apre le porte per far conoscere la sua offerta formativa

clicca sull’immagine per visitare la pagina web dell’evento

Con un fitto programma di eventi dalle 15,00 alle 20,00 di domenica 9 marzo, il Conservatorio “Licinio Refice” – diretto dal M° Raffaele Ramunto – presenta al pubblico il suo vasto spettro di proposte didattiche, che spaziano dalla musica classica al jazz senza trascurare musicalpop music, dalla musica antica a quella etnica, fino alla didattica della musica e ai corsi per tecnici di sala di registrazione. I visitatori potranno così ascoltare concerti e seminari, partecipare direttamente ad attività di laboratorio e a mini-lezioni di orientamento per tutti gli strumenti.

Sono previsti info point per orientare il pubblico fra le molteplici attività e per guidare coloro che sono interessati ad iscriversi ai corsi accademici AFAM o a quelli propedeutici e di base.

Contatti: 
Conservatorio di Musica “Licinio Refice”
Viale Michelangelo, 03100 Frosinone (Italy)
Tel. 0775 840060 – Fax 0775 202143
pagina web: www.conservatorio-frosinone.it


Categories: Dance

Gli incontri su “La Strada” di Guido Pistoni

6 March 2014 - 2:45pm
Sabato 8 gli studenti dell’Accademia Nazionale di Danza in un estratto dal balletto di Mario Pistoni rimontato dal nipote per Nostos

Riportiamo qui di seguito il comunicato ufficiale:

Comunicato stampa

L’Accademia Nazionale di Danza è lieta di presentare l’incontro

Guido Pistoni e il balletto La strada

Con gli studenti dei trienni e dei bienni classico e contemporaneo

Il prossimo appuntamento di “Danza con noi” vede il ritorno in Accademia di Guido Pistoni. Nella serata dell’8 marzo, Pistoni ripercorrerà la sua carriera artistica insieme a Claudia Celi, docente di Storia della danza, e presenterà un frammento della coreografia La strada, rimontato con gli allievi del II triennio classico (prof. Macagno e prof. Galeotti), I triennio contemporaneo (prof. Bonavita ) e II biennio classico (prof. Obino).

Per una curiosa coincidenza con l’attualità, il balletto scelto da Pistoni per il suo seminario in AND è la rivisitazione di una coreografia ispirata a un film vincitore dell’oscar come migliore film straniero nel 1956, La strada di Federico Fellini.

Mario Pistoni, zio di Guido, volle creare una coreografia ispirata all’opera di Fellini e, vincendo le resistenze del regista grazie anche al sostegno di Giulietta Masina, appassionata di danza, poté realizzare questo balletto che si avvalse della sceneggiatura dello stesso Fellini e di Tullio Pinelli e delle musiche di Nino Rota.

Dopo il debutto a La Scala di Milano nel 1966, che vedeva come interpreti lo stesso Mario a fianco di Carla Fracci, il balletto La strada è stato e continua tutt’oggi a essere riproposto nei teatri di tutta Europa. Il prossimo anno sarà proprio Guido Pistoni a curarne la coreografia nell’allestimento per il il Ballet du  Rhin di Strasburgo.

Con le nove coppie di studenti dell’AND, Pistoni monterà un estratto dalla “scena della trattoria”,  incentrata sul momento del matrimonio, accompagnato dalla musica del boogie-woogie.

Dopo aver studiato in AND, Guido Pistoni si è perfezionato con alcuni fra i più acclamati maestri della scena internazionale, quali R. Hightower, E. Poljakov, V. Litvinov, G. Popescu, N. Kehlet, W. Lowski. Nel 1979 entra a far parte del corpo di ballo del Teatro dell’Opera di Roma e lavora con i più prestigiosi coreografi del momento. Ricopre ruoli di primo ballerino sia per il repertorio classico che moderno e contemporaneo. Ha danzato con R. Nureyev, C. Fracci, E. Terabust, P. Schaufuss, F. Bujones, O. Dorella, P. Bortoluzzi, M. Plissestkaja, V. Vassiliev, D. Kalfouny. Per il Teatro dell’Opera di Roma ha realizzato le coreografie delle opere liriche Fidelio (2004), Sonnambula (2005), Rigoletto (2006).

A Danza con noi collaborano Francesca Falcone, docente di Teoria della danza (ideazione e organizzazione), Natalia Gozzano, docente di Storia dell’arte (comunicati stampa e programmi); Supporto tecnico: responsabile Marco Melia, coordinamento Luca Braccia e Marica Zannettino.

Sabato 8 marzo 2014, ore 18.00. Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

Teatro Ruskaja – Accademia Nazionale di Danza, Largo Arrigo VII, 5.
Per informazioni: Sig.ra Sidoti 06 5717621

Per tutti gli appuntamenti di Nostos: viaggio di ritorno che ha per protagonisti ex-allievi dell’Accademia Nazionale di Danza vedi il precedente post


Categories: Dance

A Ferentillo “Limón Italia 2014″

4 March 2014 - 9:25pm
A luglio e a settembre seminari con Nina Watt, Betty Jones e Fritz Ludin

Nell’ambito del progetto Ferentillo e le Residenze d’Arte, diretto da Cristina Caponera, l’Associazione Dance Continuum presenta la terza edizione di Limón Italia. Il workshop internazionale – che ha il sostegno del Comune di Ferentillo (TR) e dell’Ambasciata degli Stati Uniti in Italia – tornerà così la prossima estate, sempre con la direzione artistica di Cristina Caponera e Sandra Fuciarelli, nella splendida cornice della Valnerina per offrire lezioni di Tecnica e Repertorio e di Composition. Novità di quest’anno sono le residenze creative per coreografi e videomaker.

Si alterneranno secondo il seguente calendario i grandi maestri Betty Jones, Fritz Ludin e Nina Watt, depositari della tradizione  Humphrey-Limòn:

  • 14-19 e 21-26 luglio 2014:  Nina Watt
  • 28 agosto – 6 settembre: Betty Jones e Fritz Ludin

I workshop, indirizzati a quanti siano interessati alla formazione professionale, saranno integrati da incontri di studio, conferenze e proiezioni video.

Info
e-mail: info.dcontinuum@gmail.com
tel: 340-2760852
www.dancecontinuum.it

 


Categories: Dance

Ad Angene / For Angene

1 March 2014 - 12:17am

Angene carissima,

chissà, forse doveva andare così… sei volata via nella Giornata Internazionale della Commedia dell’Arte. Ora di sicuro potrai abbracciare il tuo prediletto Caroso, scherzare con Lambranzi e riunirti a Bruno Bellicoso, a Laura Soave e alle altre tue anatre , felici di poter nuovamente gironzolarti intorno. Ci mancherà davvero tanto il tuo spirito giocoso, lieve e profondo a un tempo.

Claudia e Andrea

———

Dearest Angene,

maybe it had to go like this… you flew away on the International Commedia dell’Arte Day. Certainly now you’ll be able to embrace your favourite Caroso, joke with Lambranzi and  come together again with Bruno Bellicoso, Laura Soave and your other ducks, happy to saunter about you again. We’ll miss so much your playful spirit, light and profound at the same time.

Claudia and Andrea

clicca per ascoltare il brano Vero Amore di Fabrizio Caroso dal disco Homage to Amor curato da Angene Feves

Il fondo Angene Feves con la documentazione della sua attività di danzatrice, storica della danza, coreografa e insegnante è oggi custodito presso la New York Public Library – Jerome Robbins Dance Division (informazioni a questo link con anche una biografia).

The Angene Feves archive with the documents about her activity as a performer, historian, choreographer, and teacher is today kept by the New York Public Library – Jerome Robbins Dance Division (information available at  this link with also a biography).


Categories: Dance

Su “Il Messaggero” l’annuncio dello spettacolo di stasera

27 February 2014 - 1:11pm
Un articolo di Donatella Bertozzi su Se le donne portassero la spada

Categories: Dance

I video del Ballo alle Cinque Lune

21 February 2014 - 7:43pm

Riprese a cura di Piergiorgio Mariniello (Iconauta)

Guarda le foto dell’evento nel nostro precedente post

Galop da Excelsior

Waltzer Die Schönbrünner

Contredanse La Fleur

Quadriglia Variétés Parisiennes

Quadriglia Francese – Le Pantalon

Quadriglia Francese – L’Eté

La Veleta

Contredanse du Soldat


Categories: Dance

A Broadway Party con Fabrizio Angelini

21 February 2014 - 11:05am
Sabato 22 gli studenti dell’Accademia Nazionale di danza in estratti da “A Chorus Line”

Riportiamo qui di seguito il comunicato stampa dell’A.N.D.:

L’Accademia Nazionale di Danza è lieta di presentare l’incontro
Fabrizio Angelini e A Chorus Line
Con gli studenti del I triennio contemporaneo e II triennio classico

Il regista-coreografo, danzatore e attore Fabrizio Angelini ritorna all’Accademia Nazionale di Danza, dove si è diplomato, per un seminario con gli allievi del I triennio contemporaneo del prof. Bonavita e II triennio classico della prof.ssa Rizza, dedicato al musical A Chorus Line.

Secondo la struttura di questa VIII edizione del festival di Danza con noi ispirata a “Nostos. Il ritorno”, l’ex allievo Angelini torna in accademia per portare la sua vasta esperienza in campo teatrale, che spazia dalla danza, alla regia-coreografia, alla recitazione, proponendo una settimana di lavoro su uno dei più celebri musical del Novecento. Durante la serata il pubblico avrà modo di ripercorrere con lo stesso Angelini, in dialogo con il docente di Solfeggio Mauro Bagella, e attraverso brani video, le tappe più significative della sua carriera, nonché di assistere gli studenti danzare, cantare e recitare in un estratto di A Chorus Line.

Creato da Michael Bennett, A Chorus Line debuttò a Broadway nel 1975 riscuotendo un enorme successo. Attraverso un tema apparentemente molto semplice, una sorta di “reality” di un’audizione in cui alcuni ballerini di fila sono esortati dal regista-coreografo Zach a raccontare la propria storia, si mette in scena la fatica fisica, le emozioni, i timori e le speranze dei giovani ballerini, impegnati in uno spettacolo che fonde danza, recitazione, canto.

Dopo i diplomi in AND, Angelini ha lavorato nel Corpo di Ballo dell’Opera di Roma, del San Carlo di Napoli, e nella Compagnia di Renato Greco. In teatro ha debuttato come attore nel Cirano di Gigi Proietti e ha proseguito la sua carriera come danzatore, coreografo-regista, attore e regista teatrale, ottenendo numerosi riconoscimenti, tra cui i premi IMTA per le coreografie di Sette spose per sette fratelli e di Hello, Dolly! e per la regia di Rent, e il premio Vignaledanza. E’ stato interprete della versione italiana di A Chorus Line, allestita nel 1990 dalla Compagnia della Rancia, con la quale ha collaborato per oltre 18 anni.

A Danza con noi collaborano Francesca Falcone, docente di Teoria della danza (ideazione e organizzazione), Natalia Gozzano, docente di Storia dell’arte (comunicati stampa e programmi); Supporto tecnico: responsabile Marco Melia, coordinamento Luca Braccia e Marica Zannettino.

Sabato 22 febbraio 2014, ore 18.00.
Ingresso libero fino ad esaurimento posti.
Teatro Ruskaja – Accademia Nazionale di Danza, Largo Arrigo VII, 5.
Per informazioni: Sig.ra Sidoti 06 5717621

Per tutti gli appuntamenti di Nostos: viaggio di ritorno che ha per protagonisti ex-allievi dell’Accademia Nazionale di Danza vedi il precedente post


Categories: Dance

Danza, Música y Comedia para un Carnaval romano del Renacimiento

18 February 2014 - 1:15pm
El Jueves 27 de febrero en Roma la nueva producción de “Il Teatro della Memoria”

La maravillosa sala del siglo XVI, ubicada en el Oratorio del Gonfalone, será el escenario que, la noche del así llamado Jueves Lardero, enmarcará la pieza Se le donne portassero la spada – Canti, danze e lazzi nella Roma del Rinascimento, realizada por el ensemble de Il Teatro della Memoria. El tema del Carnaval con sus inversiones de papeles será el leitmotiv para un espectáculo de danza, música y Comedia del arte idealmente situado en la Roma del Renacimiento, lugar de encuentro  de idiomas y tradiciones, donde la cultura áulica se enriquece colorándose de elementos populares.

Durante la noche se alternarán cantos conviviales, músicas y danzas cortesanas y escenas cómicas inspiradas en los escenarios romanos del periodo. Las músicas, ejecutadas con copias de instrumentos de época, incluyen, entre las demás, piezas de Giandomenico del Giovane da Nola, Giovanni Giacomo Gastoldi, Francesco Corteccia, Gabriel Fallamero, Adriano Banchieri, Johann Hieronymus Kapsberger. Las danzas están basadas en la interpretación de los manuales de danza redactados por maestros del Renacimiento como Fabrizio Caroso da Sermoneta y Cesare Negri, y  los trajes utilizados están realizados sobre la base de las fuentes iconográficas de la época.

Esta nueva producción de Il Teatro della Memoria, pensada y coordenada por Claudia Celi y Andrea Toschi ve involucrados a los actores Marco Paciotti y Lorenzo Pasquali, los danzadores Francesco Bocchi, Simona Buompadre, Claudia Celi, Paolo Di Segni, los músicos Angela Bucci (canto), Nando Citarella (canto, chitarra battente, percusiones), Luigino Leonardi (trombón), Carolina Pace (flauta dulce), Angela Paletta (chirimía), Andrea Toschi (bajón, flauta dulce).

Jueves 27 de febrero, horas 21,00 – Oratorio del Gonfalone – via del Gonfalone 32/A – Roma

Billetes: entero €20 – reducido €15 para los inscritos al Blog o a la página Facebook de Il Teatro della Memoria  (para recibir el vale que hay que presentar a la taquilla escribir a esta dirección de correo electrónico:  info@teatrodellamemoria.org)
Reducciones para estudiantes: dos entradas € 16,00

Info y reservas: tel. & fax(+39) 06-6875952 (lunes-viernes. horas 9:30-17) ) info@oratoriogonfalone.com – www.oratoriogonfalone.com

foto Marco Mancini

foto Marco Mancini

foto Marco Mancini

foto Corrado Sacchi


Categories: Dance

Gli “ostinati” italiani rivisitati da Purcell

18 February 2014 - 12:32pm
L’Arpeggiata di Christina Pluhar al Teatro Argentina di Roma

Per la stagione di concerti dell’Accademia Filarmonica Romana, il prossimo giovedì 20 febbraio l’Ensemble l’Arpeggiata di Christina Pluhar presenta al Teatro Argentina un programma di musica del Seicento incentrato sulla figura di Henry Purcell. Il criterio che ha guidato la scelta dei brani è stato quello di mettere in luce i collegamenti fra la musica italiana composta su basso ostinato – un repertorio già affrontato con successo da l’Arpeggiata in una continua ricerca delle radici dell’improvvisazione musicale – e pagine più o meno note in cui il compositore inglese sviluppa mirabilmente la tecnica dell’ostinato riformulandone il linguaggio armonico.

Gli interpreti saranno Raquel Andueza (soprano), Vincenzo Capezzuto (contralto), Doron Sherwin (cornetto), Eero Palviainen (arciliuto, chitarra barocca), David Mayoral (percussioni), Brice Soniano (contrabbasso), Francesco Turrisi (clavicembalo, organo), Haru Kitamika (clavicembalo, organo), Christina Pluhar (tiorba e direzione musicale).

Teatro Argentina – Largo di Torre Argentina, 52 – Roma
giovedì 20 Febbraio 2014 - ore 21.15

Sono disponibili biglietti ridotti del 30% per gli iscritti a questo blog e alla pagina Facebook de Il Teatro della Memoria: 1° settore Euro 22,00 | con sconto 15,50 – 2° settore Euro 16,50 | con sconto 11,50 – 3° settore Euro 11,00 | con sconto 8,00
E’ richiesta la prenotazione allo 06 3201752 | promozione@filarmonicaromana.org


Categories: Dance

Dance, Music and Commedia for a Roman Carnival of the Renaissance

16 February 2014 - 4:09pm
On 27 February in Rome a new production by “Il Teatro della Memoria”

The magnificent 16th century Oratorio del Gonfalone will be the backdrop, on the evening of Giovedì grasso, for the première of Se le donne portassero la spada - Canti, danze e lazzi nella Roma del Rinascimento staged by the Il Teatro della Memoria early dance and music ensemble. The theme of the Carnival with its overturning of roles will be the thread for a show that intermingles dance, music and Commedia dell’arte, ideally placed in the Rome of the Renaissance, a crossroads of languages and traditions where aulic culture is enriched by drawing color from folk elements. The performance will feature convivial songs, court music and dance, together with comic lazzi taken from the scenarios of the Roman Renaissance. The music, performed on replicas of period instruments, will include, among others, pieces by Giandomenico del Giovane da Nola, Giovanni Giacomo Gastoldi, Francesco Corteccia, Gabriel Fallamero, Adriano Banchieri, Johann Hieronymus Kapsberger. The dance numbers, based on the interpretation of the treatises by Italian dance masters such as Fabrizio Caroso da Sermoneta and Cesare Negri, will be performed in costumes designed following contemporary iconographis sources.

The cast for this new production by Il Teatro della Memoria, devised and coordinated by Claudia Celi and Andrea Toschi, includes the actors Marco Paciotti and Lorenzo Pasquali, the dancers Francesco Bocchi, Simona Buompadre, Claudia Celi, Paolo Di Segni, the musicians Angela Bucci (singing), Nando Citarella (singing, chitarra battente, percussion), Luigino Leonardi (trombone), Carolina Pace (recorder), Angela Paletta (shawm), Andrea Toschi (curtal, recorder).

Thursday 27 February – 9,00PM – Oratorio del Gonfalone – via del Gonfalone 32/A – Roma – Italy

Tickets: full price €20 – reduced price €15 for those that are registered with this blog or with the Il Teatro della Memoria Facebook Page (in order to obtain a coupon write us at this address: info@teatrodellamemoria.org)
Special Student reduction: entrance for two persons €16,00

Info and booking: tel. & fax (+39) 06-6875952 (Mon.-Fri. 9:30AM-5PM) info@oratoriogonfalone.com – www.oratoriogonfalone.com

foto Marco Mancini

foto Marco Mancini

foto Marco Mancini

foto Corrado Sacchi


Categories: Dance

Il Ballo alle Cinque Lune

16 February 2014 - 12:05pm
Souvenir d’un après-midi dansant

Le riprese video sono a questo link.

Vi aspettiamo il 27 febbraio a Roma per il nuovo spettacolo Se le donne portassero la spada – Canti, danze e lazzi nella Roma del Rinascimento. Tutte le info per avere i biglietti scontati a questo link.


Categories: Dance

Danza, Musica e Commedia per un Carnevale romano del Rinascimento

15 February 2014 - 11:08am
Giovedì 27 febbraio a Roma la nuova produzione de “Il Teatro della Memoria”

La splendida sala cinquecentesca dell’Oratorio del Gonfalone farà da cornice, la sera di Giovedì grasso, alla performance Se le donne portassero la spada - Canti, danze e lazzi nella Roma del Rinascimento messa in scena dall’ensemble de Il Teatro della Memoria. Il tema del Carnevale con i suoi ribaltamenti di ruolo sarà il filo conduttore per uno spettacolo di danza, musica e Commedia dell’arte idealmente collocato nella Roma del Rinascimento, crocevia di lingue e tradizioni dove la cultura aulica si arricchisce colorandosi di elementi popolari. Nel corso della serata si alterneranno canti conviviali, musiche e danze di corte e lazzi dei comici tratti dagli scenari di ambiente romano del periodo. Le musiche, eseguite su copie di strumenti d’epoca, comprendono – fra gli altri – brani di Giandomenico del Giovane da Nola, Giovanni Giacomo Gastoldi, Francesco Corteccia, Gabriel Fallamero, Adriano Banchieri, Johann Hieronymus Kapsberger. Le danze, basate sull’interpretazione dei manuali di danza redatti dai maestri del Rinascimento quali Fabrizio Caroso da Sermoneta e Cesare Negri, sono eseguite in costumi realizzati sulla base delle fonti iconografiche del tempo.

Questa nuova produzione de Il Teatro della Memoria, ideata e coordinata da Claudia Celi e Andrea Toschi, vede come interpreti gli attori Marco Paciotti e Lorenzo Pasquali, i danzatori Francesco Bocchi, Simona Buompadre, Claudia Celi, Paolo Di Segni, i musicisti Angela Bucci (canto), Nando Citarella (canto, chitarra battente, percussioni), Luigino Leonardi (trombone), Carolina Pace (flauto dolce), Angela Paletta (bombarda), Andrea Toschi (fagotto corista, flauto dolce).

Giovedì 27 febbraio – ore 21,00 – Oratorio del Gonfalone – via del Gonfalone 32/A – Roma

Biglietti: intero €20 – ridotto €15  per gli iscritti al Blog o alla Pagina Facebook de Il Teatro della Memoria (per ricevere il coupon da presentare al botteghino scrivere a questo indirizzo:info@teatrodellamemoria.org)
Riduzione per studenti: due ingressi €16,00

Info e prenotazioni: tel. & fax 06.6875952 (lun.-ven. ore 9:30-17) info@oratoriogonfalone.com – www.oratoriogonfalone.com

foto Marco Mancini

foto Marco Mancini

foto Marco Mancini

foto Corrado Sacchi


Categories: Dance

L’invitation à la Valse di Fabio Grossi per “Nostos”

14 February 2014 - 10:33pm
Sabato 15 gli studenti dell’Accademia Nazionale di Danza in Valse-Fantasie su musica di Glinka

Riportiamo qui di seguito il comunicato ufficiale:

Fabio Grossi e il Valse-Fantasie
Una coreografia per gli studenti del II e III triennio classico

Proseguono gli incontri del Festival Danza con noi “Nostos” dedicato al ritorno di ex allievi dell’Accademia Nazionale di Danza.

Sabato 15 è la volta del primo ballerino e insegnante Fabio Grossi, che porta in scena la sua coreografia Valse-Fantasie su musica di Mikhail Ginka, danzata dagli studenti del II e III triennio classico delle prof.sse Pizzariello e Galeotti.

Nato a Roma, Grossi compie i suoi studi con i massimi esiti all’Accademia Nazionale di Danza. A 19 anni è vincitore del Concorso di Rieti per giovani danzatori ed è l’unico italiano finalista al Concorso internazionale di Balletto di Mosca. Tra il 1997 e il 2008 svolge un’intensa attività internazionale di danzatore professionista presso l’Aterballetto (compagnia con cui debutta in qualità di solista), il Ballet du Grand-Théâtre de Genève, il Leipziger Ballet, il Teatro alla Scala di Milano, il Ballet National de Marseille, il Teatro dell’Opera di Roma come artista principale, l’Arena di Verona come étoile ospite e maître de ballet. Ampiamente apprezzato da critica e pubblico, interpreta ruoli di rilievo in un repertorio coreografico che spazia dal classico al contemporaneo e che comprende numerose creazioni concepite sulla sua misura. Gli sono conferiti i premi Massine al merito (1997) e al valore (2007) e il premio Bucchi come migliore interprete maschile.

Il metodo di insegnamento di Grossi, illustrato dallo stesso maestro in dialogo con la docente di composizione Daniela Capacci, si avvale «di un bagaglio artistico estremamente diversificato e di un’incessante ricerca tecnica individuale, e propone un invito alla danza come movimento armonico e come libera espressione di sé. […] La classe di danza è concepita come ricerca di purezza attraverso l’unione del corpo, della mente e del cuore, con l’obbiettivo finale di recuperare una gioia interiore che è nutrimento proprio e condivisione con l’altro».

Sabato 15 febbraio 2014, ore 18.00.
Ingresso libero fino ad esaurimento posti.
Teatro Ruskaja – Accademia Nazionale di Danza, Largo Arrigo VII, 5.

Per informazioni: Sig.ra Sidoti 06 5717621

Per tutti gli appuntamenti di Nostos: viaggio di ritorno che ha per protagonisti ex-allievi dell’Accademia Nazionale di Danza vedi il precedente post


Categories: Dance