Il Teatro della Memoria

Il Teatro della Memoria
Mis à jour : il y a 47 min 10 sec

Spettacoli scontati per i corsisti de L’Humor Bizzarro

23 July 2014 - 5:15pm
Ecco le convenzioni per gli iscritti

Invito alla Danza

Sede: Teatro Grande dell’Accademia Nazionale di Danza - Largo Arrigo VII, 5 – Roma
ore 21,15

Riduzioni per gli iscritti Humor Bizzarro (con acquisto al botteghino):

29 luglio: Imperfect Dancers CompanyStorie di donna

  • I settore: ridotto € 20,00 (invece di € 23,00)
  • II settore: ridotto € 18,00 (invece di € 20,00)

31 luglio: Gala con le Stelle dello Stuttgart Ballet

  • I settore: ridotto € 23,00 (invece di € 25,00)
  • II settore: ridotto € 20,00 (invece di € 23,00)

pagina web del Festival

Per maggiori informazioni telefonare:

  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10.00 alle ore 13.00 – tel. 06.39738323 (Uffici)
  • da lunedì a venerdì dalle h. 17.00 alle h. 19.30 – tel 06.5745562 (Botteghino c/o Accademia Nazionale di Danza)
  • sabato e festivi: tel. 336.9890096

I Concerti nel Parco

Sede: Villa Doria Pamphilj – ingresso da via di San Pancrazio, 10
ore 21.15
In caso di maltempo gli spettacoli si svolgono al Teatro Vascello – Via G. Carini 72.

Vendita biglietti in loco tutti i giorni di spettacolo dalle 18 ad inizio evento. Per i nostri iscritti è possibile comprare due biglietti a condizioni speciali: un biglietto a €2 insieme ad un biglietto a prezzo pieno.

  • 27 luglio: Tango Spleen OrquestaAlma y Cuerpo
  • 29 luglio: Alessandro Di CarloIl Villano
  • 30 luglio: Mayra AndradeLovely Difficult
  • 31 luglio: Raphael GualazziWelcome to my Hell Tour 2014

Info botteghino 339-80.41.777 – pagina web

 


Catégories: Dance

Humor Bizzarro 2014: gli orari dei corsi

23 July 2014 - 12:58pm

Orari dei corsi di danza e Qi Gong per i giorni dal 27 luglio al 1 agosto

Corso docente orario Seminario di Qi Gong / Arte del respiro Angela Paletta 16,00-16,20 Les jours amusants, dances de bal et de ballet
Danze europee dei sec. XVII-XVIII Ilaria Sainato 16,30-18,00 Seminario di Qi Gong / Arte del respiro Angela Paletta 18,00-18,20 Balli leggiadri, et amorose rime: danze per
le nobildonne romane dai trattati di Fabritio
Caroso da Sermoneta

Danze del XVI secolo Claudia Celi 18,30-20,00 Paris qui danse! Danse de salon
Danze di Società del XIX secolo Paolo Di Segni 20,00-21,30

I corsi di danza e di Qi Gong si terranno presso la sala Mangiatoia.

Corsi di canto e di strumento

Le lezioni individuali dei corsi di canto e strumento si terranno nel pomeriggio in orari da concordare durante il primo incontro del 27 luglio alle ore 16,30. Sempre in quella data saranno fissati i gruppi e gli orari del Laboratorio di Musica d’Insieme. Per lo studio personale sono disponibili aule studio negli orari di apertura fra le 14,30  e le 21,45.

Il saggio-spettacolo avrà luogo il 2 agosto, con prove durante la mattina e nel pomeriggio.

Prima di iniziare le lezioni passate in Segreteria per il check-in


Catégories: Dance

American 19th century dances in Montemerano

10 July 2014 - 3:25pm
Saturday 19 July, in a picturesque Tuscan hamlet, the audience can listen or take part in the dances with the artists of Il Teatro della Memoria


Recently declared “One of the most beautiful Italian Hamlets”, on 19 July  Montemerano will host DoSaDo, an event produced by Il Teatro della Memoria in collaboration with Accademia del Libro di Montemerano and Pro Loco Montemerano within the concert series VII Rassegna di Musica Popolare  under the auspices of the Municipality of Manciano. The Il Teatro della Memoria Ballroom Orchestra, an ensemble directed by Andrea Toschi and specialized in the performance of Salon Orchestra repertory, will present a concert of 19th century dance music where the audience will have an opportunity to learn the steps and join in the dances guided by Paolo di Segni and Claudia Celi.

The performance – that will be held in the magnificent Piazza del Castello – features some of the compositions that obtained greatest popularity in U.S. ballrooms during the 19th Century, by composers such as Arthur Sullivan, Scott Joplin and John Philipp Sousa, besides other less known but likewise meaningful artists. 

Salon Orchestra: Michele Cianfoni (violin), Yvonne Fisher (clarinet), Paolo Tagliapietra (piano), Andrea Toschi (bassoon and direction)
Dancers: Annalisa Bianco, Simona Buompadre, Claudia Celi, Paolo Di Segni, Fiorella Martini, Paola Torrani
Costumes: Kathy Benliyan

Clicca sull’immagine per la locandina della rassegna

Travel Info:

In Montemerano – besides the Church of San Giorgio with 15th century frescoes and the Madonna della Gattaiola – it’s possible to visit the city center, recently declared officially as one of “The most beautiful Italian Hamlets”. Nearby it’s possible to bathe at Cascate del Mulino or at Terme di Saturnia.

For those that attend this event reduced rates (10% discount on listed prices) are available at Hotels, B&B’s and Farm Holiday Resorts managed by Consorzio L’Altra Maremma. When booking make reference to the covenant with Il Teatro della Memoria. The guests of these establishments are entitled to a 15% discount on the admission ticket to Terme di Saturnia.
-Phone 0564.601280
-e-mail: saturnia@laltramaremma.it
-webpage www.laltramaremma.it)

Road info: from the Thyrrhenic coast you can reach Montemerano through Manciano (from Albinia take the SS74 road, from Montalto di Castro SP105, from the Viterbo area follow the directions for Pitigliano or Valentano-Ischia di Castro-Farnese). From Grosseto take SS322 through Scansano. From Mount Amiata go through Saturnia. From Rome take the A12 Highway for Civitavecchia, continue on SS1 Aurelia to Montalto di Castro, then SP105. Navigator coordinates: 42.621550, 11.491170  – see map on Google Maps.

19 July  2014 - 9.30PM - piazza del Castello
Montemerano (Grosseto – Italy) - free entrance

Info: tel. (+39) 328-3645555 – e-mail info@teatrodellamemoria.org


Catégories: Dance

Itinerarios de danza con vistas al Palatino

8 July 2014 - 12:38pm
Los chicos de la ‘Accademia Nazionale di Danza’ intérpretes de coreografías clásicas y contemporáneas

En lo espléndido escenario del Gran Teatro sobre la colina del Aventino en Roma se han representado los espectáculos de la ‘Accademia Nazionale di Danza’ (AND) al final del año de estudio. Numerosos han sido los estudiantes que participaron en las noches del repertorio clásico y de los lenguajes contemporáneos. El festival tuvo lugar los días 24, 25 y 26 de julio, y fue inaugurado por el ballet Coppélia, con coreografía de Salvatore Capozzi en la reconstrucción de Arthur Saint-Léon, Lev Ivanov y Enrique Martínez. Esta juguetona y alegre puesta en escena de un ballet de una noche de duración ha destacado la calidad técnica y la interpretación, la frescura y la vivacidad del danzar y recitar de los alumnos, desde los más jóvenes a las nuevas estrellas listas para pisar las tablas de los grandes teatros. Rebecca Storani y Camilla Cerulli han alternado en el papel de Swanilda, respectivamente, flanqueadas por Diego Mulone y Yuri Mastrangeli. Étoile invitado, Fabio Grossi, muy fino y divertido en el papel de Coppélius.

     

En junio 28 hasta 30 (este último en apoyo a Caritas) los estudiantes de los cursos superiores fueron los protagonistas de Segni d’Autore, realizando con excelentes resultados cuatro coreografías contemporáneas de estilo muy diferente: Scramble de Merce Cunningham reproducida por Susana Hayman-Chaffey, C’è Tempo de Giorgio Rossi, Portraits of a strange family de Guillaume Siard y Ballet inoffensif de Mauro Bigonzetti. Un recorrido desde los años 60 del siglo pasado hasta el presente, mirando hacia el futuro sin diluir sus enseñanzas heredadas de los maestros del Novecento.

El secreto del éxito de las iniciativas, aclamadas por una gran audiencia, está en la valiosa dirección de los Maestros invitados y la solidez de una Institución de Educación Superior, que mostró su gran capacidad de trabajar en equipo con los profesionales que trabajan en la AND, llevada a cabo por el Maestro Bruno Carioti, y los aquellos que se han unido para esta ocasión durante la temporada de verano de 2014, realizada con el apoyo del Ministerio de Educación, la Universidad de Investigación y el Ministerio de Patrimonio y Cultura y Turismo. La temporada continúa con el Premio Roma Danza (ver post anterior).

Las fotos tomadas durante la noche inaugural son de Cristiano Castaldi.

Para leer los créditos de la temporada, consultar el programa en PDF


Catégories: Dance

Musiche da ballo americane dell’Ottocento a Montemerano

7 July 2014 - 12:18pm
Sabato 19 luglio in Piazza del Castello il pubblico potrà danzare sotto la guida degli artisti de Il Teatro della Memoria


Il prossimo 19 luglio Il Teatro della Memoria – in collaborazione con l’Accademia del Libro di Montemerano e con la Pro Loco, organizzatrici della VII Rassegna di Musica Popolare  patrocinata dal Comune di Manciano –presenta DoSaDo, un programma di musiche e danze dell’Ottocento con l’Orchestra da Ballo de Il Teatro della Memoria, la formazione diretta da Andrea Toschi attiva da molti anni nella riproposta del repertorio tipico della Salon Orchestra attraverso la ricerca degli arrangiamenti originali.

Gli spettatori, anche quelli senza precedente esperienza, saranno invitati a prender parte ai momenti di danza guidati da Paolo Di Segni e Claudia Celi.

Il concerto – che si terrà nella scenografica Piazza del Castello – propone alcune delle musiche che nell’Ottocento ottennero maggiore popolarità nelle sale da ballo degli Stati Uniti, come testimoniato dai manuali di ballo e dai numerosi arrangiamenti per diverse formazioni strumentali che si possono trovare negli archivi e nelle biblioteche americane. Nel programma figurano compositori quali Arthur Sullivan, Scott Joplin e John Philipp Sousa accanto ad altri meno noti ma ugualmente significativi di un’epoca.

Salon Orchestra: Michele Cianfoni (violino), Yvonne Fisher (clarinetto), Paolo Tagliapietra (pianoforte), Andrea Toschi (fagotto e direzione)
Danzatori: Annalisa Bianco, Simona Buompadre, Claudia Celi, Paolo Di Segni, Fiorella Martini, Paola Torrani
Costumi: Kathy Benliyan

Clicca sull’immagine per la locandina della rassegna

Informazioni di viaggio

A Montemerano – oltre alla Chiesa di San Giorgio con affreschi del Quattrocento e la Madonna della Gattaiola – è possibile visitare il centro cittadino appena riconosciuto come uno de “I Borghi più belli d’Italia”. Nelle vicinanze è possibile fare il bagno alle Cascate del Mulino o alle Terme di Saturnia.

I partecipanti alla serata potranno alloggiare a tariffe scontate del 10% nelle strutture del Consorzio L’Altra Maremma. Per prenotare fare riferimento alla convenzione con Il Teatro della Memoria. Gli ospiti delle strutture del Consorzio hanno diritto ad uno sconto del 15% sull’ingresso alle Terme di Saturnia.
-Tel. 0564.601280
-e-mail: saturnia@laltramaremma.it
-pagina web www.laltramaremma.it)

Indicazioni stradali: chi si trova sulla costa tirrenica potrà raggiungere Montemerano passando per Manciano (da Albinia SS74, da Montalto di Castro SP105, dalla Tuscia Viterbese seguire le indicazioni per Valentano-Ischia di Castro-Farnese). Da Grosseto seguire la SS322 per Scansano. Dall’Amiata si può raggiungere Montemerano passando per Saturnia. Da Roma prendere Autostrada per Civitavecchia, poi SS1 Aurelia fino a Montalto e poi SP 105.
(coordinate 42.621550, 11.491170 – vedi mappa su Google Maps).

19 luglio  2014 ore 21,30 - piazza del Castello
Montemerano (Grosseto) - ingresso libero

Info: tel. 328-3645555 – e-mail info@teatrodellamemoria.org


Catégories: Dance

Sull’Aventino “Invito alla Danza 2014″

5 July 2014 - 5:51pm
Il 10 luglio inizia la 24′ edizione della rassegna estiva al Teatro Grande dell’Accademia Nazionale di Danza

Clicca sull’immagine per vedere la locandina con gli appuntamenti

Con lo spettacolo D’Amore e d’Ombra della MM Company ritorna il prossimo giovedì 10 luglio la storica rassegna estiva Invito alla Danza con la direzione artistica di Marina Michetti. Gli spettacoli – realizzati con il sostegno di Roma Capitale, Regione Lazio e Ministero dei Beni e delle Attività Culturali  – si svolgeranno quest’anno nel Teatro Grande dell’Accademia Nazionale di Danza in una fitta serie di appuntamenti fino al 31 luglio che spaziano dal classico al contemporaneo senza dimenticare la danza spagnola e le molteplici facce del tango, con novità assolute e serate in esclusiva.

Il secondo appuntamento –  il Gala “È già Domani” del 15 luglio – è dedicato ai diplomati ed ai diplomandi di quattro importanti Accademie internazionali e vedrà la partecipazione della Scuola di Ballo dell’Accademia del Teatro alla Scala, dell’Accademia di Danza Vaganova, della Scuola di Ballo del Teatro dell’Opera di Roma e dell’Accademia Nazionale di Danza di Roma, per i giovani talenti delle quali, continuando una delle mission di Invito alla Danza, si è voluta creare un’importante opportunità di farsi conoscere da pubblico e critica.

Per i successivi appuntamenti guarda la pagina web del Festival

Per gli iscritti a questo blog e alla Pagina Facebook de Il Teatro della Memoria saranno disponibili biglietti ridotti da acquistare al botteghino su presentazione del coupon da richiedere a questo indirizzo: info@teatrodellamemoria.org

Inizio spettacoli h. 21.15 – ingresso pubblico h. 20.45

Sede:Teatro Grande dell’Accademia Nazionale di Danza
Largo Arrigo VII, 5 – Roma (Metro B Circo Massimo – Autobus 628 – 81 – 85)

Biglietti:

Spettacoli del 10 – 15 – 16 – 24 – 29 luglio

  • I settore: intero € 23,00 ridotto € 20,00
  • II settore: intero € 20,00 ridotto € 18,00

Spettacoli del: 17 – 18 – 21 – 31 luglio

  • I settore: intero € 25,00 ridotto € 23,00
  • II settore: intero € 23,00 ridotto € 20,00

Per maggiori informazioni telefonare:

  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10.00 alle ore 13.00 – tel. 06.39738323 (Uffici)
  • da lunedì a venerdì dalle h. 17.00 alle h. 19.30 – tel 06.5745562 (Botteghino c/o Accademia Nazionale di Danza)
  • sabato e festivi: tel. 336.9890096

 


Catégories: Dance

Quote speciali per gli iscritti all’Accademia Nazionale di Danza

5 July 2014 - 1:21pm
Gli sconti de Il Teatro della Memoria sul Workshop L’Humor Bizzarro

clicca sull’immagine per il PDF della locandina

Canto rinascimentale e barocco: Rosanna Rossoni
Danze italiane del XVI secolo: Claudia Celi
Danze europee dei secoli XVII-XVIII: Ilaria Sainato
Danze di società del XIX secolo: Paolo Di Segni
Flauto dolce: Marco Rosa Salva
Liuto rinascimentale e Chitarra barocca: Federico Marincola
Oboe barocco: Angela Paletta
Percussioni: Federico Occhiodoro
Trombone rinascimentale e barocco: Mauro Morini
Accompagnatore al Cembalo: Paolo Tagliapietra

Laboratorio di Musica d’insieme
Seminario di Qi Gong

Per gli studenti iscritti all’Accademia Nazionale di Danza sono previste queste offerte speciali:

  • Corso di Danze italiane del XVI secolo – gratuito
  • Corso di Danze europee dei secoli XVII-XVIII oppure di Danze di società del XIX secolo: €130,00 + €10,00 quota di iscrizione scontata; totale €140,00
  • Corso di Canto o Strumento (inclusivo di Laboratorio di Musica d’insieme): €270,00 + €10,00 quota di iscrizione scontata; totale €280,00

Il Seminario di Qi Gong è gratuito per tutti gli iscritti.

L’edizione 2014 di L’Humor Bizzarro propone un ideale viaggio fra capitali europee della cultura  – Roma, Venezia e Parigi – che faranno da sfondo ai percorsi proposti nei corsi e nei laboratori di musica e danza. Come è ormai tradizione di questo appuntamento estivo, il lavoro congiunto delle classi confluirà in uno spettacolo finale nato dall’interazione fra allievi e docenti e aperto alla cittadinanza. Anche quest’anno il workshop internazionale si svolgerà, nel cuore di Roma, nei locali recentemente rinnovati della storica Scuola Popolare di Musica di Testaccio e ha ottenuto il Patrocinio di Roma Capitale – Assessorato alla Cultura, Creatività e Promozione Artistica.

I corsi sono a numero chiuso, così determinato:

  • corsi di canto o strumento – massimo 10 iscritti
  • corsi di Danza – massimo 16 iscritti

Gli iscritti saranno ammessi sulla base dell’ordine di arrivo delle schede di iscrizione; i non ammessi saranno tempestivamente informati e, qualora non desiderino iscriversi a un altro corso, le somme versate saranno rimborsate. Un importo pari alla retta più la quota di iscrizione dovrà essere versato mediante bonifico bancario sul conto 10114.65 presso Monte dei Paschi di Siena fil. 8686 (coordinate europee IBAN IT72S 01030 03293 000001011465 – BIC: PASCITM1C06), intestato a: Il Teatro della Memoria.

La scheda di iscrizione accompagnata da una fotocopia della eventuale ricevuta di versamento dovrà essere inviata per e–mail a: info@teatrodellamemoria.org. L’accoglienza degli iscritti avverrà il 27 luglio dalle 16 alle 19 presso la sede dei corsi in Piazza Giustiniani 4/a.

Sede dei corsi – Esercizi convenzionati

I corsi si terranno presso la Scuola Popolare di Musica di Testaccio nella sede di Piazza Giustiniani 4/a. I corsisti potranno usufruire di sconti presso ristoranti, alberghi e Bed&Breakfast convenzionati. L’elenco degli esercizi convenzionati sarà inviato per e–mail o per posta prioritaria a tutti quelli che ne faranno richiesta.

info: tel. e fax 06-33267447 – cell. 328-3645555
e-mail
: info@teatrodellamemoria.org

I curricula dei docenti sono disponibili sulla pagina web curricula

I programmi sono disponibili a questo link


Catégories: Dance

Dance paths with a view on the Palatine

2 July 2014 - 10:37am
The students of Accademia Nazionale di Danza perform classical and contemporary choreographies

Before the splendid backdrop of the Roman skyline, the Accademia Nazionale di Danza (AND) intense study year was crowned by the students’ performances in the Teatro Grande on the Aventine Hill, with a huge number of pupils taking part in the nights that were respectively dedicated to classical repertory and to contemporary idioms. On 24, 25 and 26 July the series was opened by the ballet Coppélia, in a choreographic reconstruction by Salvatore Capozzi following Arthur Saint-Léon, Lev Ivanov and Enrique Martinez. This playful and lively edition of a full length ballet highlighted the technical and interpretative quality, the freshness and the joy of dancing and acting of the pupils, from the youngest ones to the the budding stars already fit to tread on the stages of major theatres. Rebecca Storani and Camilla Cerulli alternated in the role of Swanilda, respectively partnered by Diego Mulone and Yuri Mastrangeli. Distinguished and amusing in the role of Coppélius, Fabio Grossi appeared as guest star.

     

In the following evenings from 28 to 30 June (this last one was a benefit for Caritas) the students from the higher courses were the versatile protagonists of Segni d’Autore, performing with excellent results four contemporary chorerographies in different styles: Scramble by Merce Cunningham reproduced by Susana Hayman-Chaffey, C’è Tempo by Giorgio Rossi, Portraits of a strange family by Guillaume Siard and Ballet inoffensif by Mauro Bigonzetti. A path, from the 60′s of the last century to the present, that looks to the future without dissipating the teachings of the 20th century masters.

At the base of the success of the performances, all attended by a numerous audience, besides the valid guidance of guest teachers was the soundness of a Higher Education Institution that has fully shown its capacity of teamwork thanks to the professionals that work regularly for AND, directed by Maestro Bruno Carioti, and to those that were contracted for this Summer season 2014, produced with the support of Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca and of Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo. In the next days the season continues with Premio Roma Danza (see previous post).

The photos, shot during the opening nights, are by Cristiano Castaldi.

See th full credits in the  PDF Program


Catégories: Dance

Itinerari di danza con vista sul Palatino

1 July 2014 - 8:41pm
I ragazzi dell’Accademia Nazionale di Danza interpreti di coreografie classiche e contemporanee

Nella splendida cornice del Teatro Grande sull’Aventino sono andati in scena i saggi-spettacolo dell’AND a conclusione dell’anno di studio. Numerosissimi gli studenti che hanno preso parte alle serate dedicate rispettivamente al repertorio classico e ai linguaggi contemporanei. Nei giorni 24, 25 e 26 luglio la rassegna è stata aperta dal balletto Coppélia, nella ricostruzione coreografica di Salvatore Capozzi da Arthur Saint-Léon, Lev Ivanov ed Enrique Martinez. Questa giocosa e vivacissima edizione di un balletto a serata intera ha messo in luce la qualità tecnica e interpretativa, la freschezza e la gioia di danzare e recitare degli allievi, dai più piccoli alle giovani stelle già pronte per calcare le scene dei grandi teatri. Rebecca Storani e Camilla Cerulli si sono alternate nel ruolo di Swanilda, affiancate rispettivamente da Diego Mulone e Yuri Mastrangeli.  Étoile ospite  Fabio Grossi, finissimo e divertente nel ruolo di Coppélius.

     

Nelle successive serate dal 28 al 30 giugno (quest’ultima a sostegno della Caritas) gli studenti dei corsi superiori sono stati i versatili protagonisti di Segni d’Autore, esibendosi con ottimi risultati in quattro coreografie contemporanee di cifra stilistica assai diversa: Scramble di Merce Cunningham riprodotta da Susana Hayman-Chaffey, C’è Tempo di Giorgio Rossi, Portraits of a strange family di Guillaume Siard e Ballet inoffensif di Mauro Bigonzetti. Un percorso, dagli anni ’60 del secolo scorso all’oggi, che guarda al futuro senza disperdere gli insegnamenti ereditati dai maestri del Novecento.

Alla base del successo delle serate, tutte seguite da un folto pubblico, oltre alla validissima guida dei Maestri ospiti  la solidità di una Istituzione di Alta Formazione che ha mostrato appieno la sua capacità di lavorare in équipe grazie ai professionisti che operano stabilmente nell’Accademia Nazionale di Danza, diretta dal M° Bruno Carioti, e a quelli scritturati per l’occasione di questa stagione estiva 2014, realizzata con il sostegno del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo. La stagione continua con il Premio Roma Danza (vedi precedente post).

Le foto scattate durante le serate inaugurali sono di Cristiano Castaldi.

Per i credits della stagione leggi il Programma in PDF


Catégories: Dance

Torna il Premio Roma Danza

1 July 2014 - 1:25pm
Al Teatro Grande dell’Accademia Nazionale di Danza la tredicesima edizione del premio con una prestigiosa giuria presieduta da Carla Fracci

clicca sull’immagine per i credits e il programma completo

Si aprono oggi 1 luglio le fasi eliminatorie del Premio Roma Danza, organizzato dall’Accademia Nazionale di Danza diretta dal M° Bruno Carioti. Il 4 luglio si svolgerà la finale; I finalisti si esibiranno nella serata di gala del 5 luglio durante la quale saranno proclamati i vincitori. Tutte le fasi del concorso saranno aperte al pubblico, dal 1 al 3 luglio, a partire dalle 19:00; il 4 luglio a partire dalle 20.00. La serata finale di Gala del 5 luglio alle 21.00 è ad inviti.

Riportiamo di seguito il comunicato ufficiale:

Premio Roma Danza

Concorso Internazionale di Danza
XIII edizione

Presidente della Giuria
CARLA FRACCI

Giuria
Nikolay Androsov, Merrill Ashley, Luc Bouy, Millicent Hodson

Roma come Parigi, Losanna, Soči, Pechino, Seul, Istanbul, Jackson e Mosca, sedi dei più prestigiosi concorsi internazionali di danza. Dal 2011 infatti il “Premio Roma – Concorso Internazionale Danza” si alterna con il “Premio Roma – Concorso Internazionale Coreografia” che ritornerà il prossimo anno: due manifestazioni gemelle, una dedicata agli interpreti e l’altra ai coreografi. Due eventi di uno stesso grande progetto disegnato dall’Accademia Nazionale di Danza che vuole dare spazio e prospettive a chi danza in palcoscenico ma anche a chi scrive attraverso i corpi.
Uno sguardo duplice tra classico e contemporaneo, che non dimentica la tradizione e rimane fedele all’obiettivo di sempre: quello di valorizzare i giovani talenti di tutto il mondo per creare un territorio stimolante di confronto verso una sempre più elevata professionalità.
Il “Premio Roma – Concorso Internazionale di Danza” ha infatti come consapevole scelta artistica quella di non distinguere la sezione classica da quella contemporanea adeguandosi alle nuove realtà della pratica coreografica.
Un Premio che dà un forte segnale di risveglio e di vitalità per restituire all’Italia il posto che le compete nella storia della danza, ma anche per promuovere la città di Roma, la nostra cultura, il nostro immenso e meraviglioso patrimonio artistico: grazie a questo Concorso, Roma si pone insieme alle più grandi capitali europee al centro della danza internazionale.
Il ruolo dell’Accademia Nazionale di Danza non si esaurisce nel proporre un appuntamento che ha straordinarie potenzialità di immagine a livello nazionale e internazionale ma nel mettere a disposizione le proprie professionalità e i suggestivi spazi all’Aventino, sede del Premio, centro organizzativo e luogo d’accoglienza per i giovani danzatori provenienti da tutto il mondo.
I Presidenti della giuria delle passate edizioni dimostrano il prestigio e il valore di questo Concorso Internazionale che cresce di anno in anno: Vladimir Vassiliev, Milorad Miscovitch, Jean Babilée, Ekaterina Maximova, Violette Verdy, Maja Plissetskaja, Julio Bocca, Yuri Grigorovich, Ushio Amagatsu e Susanne Linke (Concorso Coreografia) hanno riconosciuto il “Premio Roma Danza” come un appuntamento importante per tutti coloro che amano la danza.
Il Concorso Internazionale di Danza è aperto ai danzatori professionisti e non professionisti di età compresa tra i 14 e i 24 anni e si divide in due sezioni: Juniores e Seniores.

Sede: Largo Arrigo VII, 5 – Roma
Info: Tel. 06 5717621
pagina web: www.accademianazionaledanza.it


Catégories: Dance

In attesa del prossimo worskhop

26 June 2014 - 3:04pm
Pronti per l’edizione 2014, un ricordo dai saluti finali del saggio 2013 con ospite d’eccezione il M° Alberto Testa. A presto!  
Catégories: Dance

Los docentes de la edición 2014: Federico Occhiodoro, Percusiones

25 June 2014 - 6:31pm

El curso se centrará en las técnicas de base de algunos de los instrumentos de percusión más utilizados en el ámbito de la música tardo renacentista y barroca, con una atención especial hacia el acompañamiento de la danza. Se tratarán: tambores de marco con técnica azerí, panderetas italianas, bodhrán, tambor imperial, pandereta vasca, darbuka. Pueden participar al curso los alumnos de todos los niveles, y además es posible estructurar las clases a partir de un camino de sensibilización rítmica, en especial modo para estudiantes no percusionistas. La dotación de instrumentos será limitada así que se aconseja a los alumnos de traer los suyos.

Federico Occhiodoro realiza estudios clásicos en el conservatorio, con el mejor expediente, especializándose en la música contemporánea y en el repertorio orquestal. Paralelamente a la actividad en el ámbito de la música culta, estudia percusiones étnicas, como alumno de Ninad Massimo Carrano. Profundiza sus conocimientos de la tradición afrocubana y de los instrumentos de la cuenca del Mediterráneo. En Dublín estudia el bodhrán, tambor tradicional irlandés, con David Burns. Desde hace muchos años colabora con la Ensemble Strumentale del Teatro della Memoria.

Descargar reglamento y quotas del taller.


Catégories: Dance

The teachers of the 2014 edition: Paolo Tagliapietra, Cembalo Accompanist

23 June 2014 - 12:50pm

PAOLO TAGLIAPIETRA, born in Turin in 1960, has obtained diplomas in Pianoforte, Choral Music and Choir Direction as well as the specialization in Chamber Music at Accademia di Santa Cecilia. He also studied Organ, Composition and Conducting. He has been awarded prizes in several performance competions and has dealt with various aspects of music: from the instrumental cultured repertory to the sacred and profane vocality, the traditional music of countries such as Armenia, Russia and Japan, but also the Neapolitan tradition and contemporary music. Deeply interested in Renaissance and Baroque music, he has been conductor, continuist and maestro al cembalo for many instrumental and vocal groups, such as the ensemble “Voci italiane” with which he has performed in several countries around the World, realizing transcriptions and vocal arrangements from the Neapolitan 19th Century repertory. He holds the post of Piano Accompanist for Dance at the Accademia Nazionale di Danza. He has performed in all the World as pianist, organist and conductor.

Full info about the workshop costs and registration form are available at this link.


Catégories: Dance

“Dalla Bombarda all’Oboe” – le foto

17 June 2014 - 10:08am
A Montemerano conferenza-concerto di Angela Paletta con angelo musicante e giovani allievi

Sabato 24 maggio 2014 – nell’ambito degli incontri presso la Biblioteca di Storia dell’Arte di Montemerano (Grosseto) – si è tenuta la conferenza-concerto Dalla Bombarda all’Oboe moderno, un’iniziativa organizzata da Accademia del Libro di Montemerano, Filarmonica “G. Verdi” di Montemerano e Il Teatro della Memoria, con il sostegno del Comune di Manciano. Durante l’incontro – curato da Il Teatro della Memoria – l’oboista Angela Paletta ha illustrato l’evoluzione dello strumento a partire dagli aerofoni ad ancia doppia del Rinascimento (ciaramella, bombarda). I repertori musicali delle varie epoche sono stati esemplificati con esecuzioni dal vivo della stessa relatrice accompagnata da Ilaria Castagnetti e Gabriele De Nisco – allievi dei corsi di musica antica de L’Humor Bizzarro – e da Andrea Toschi al fagotto. La ciaramella e gli oboi storici su cui hanno suonato gli allievi sono stati gentilmente forniti dal costruttore Alberto Ponchio. Nella mattinata dello stesso giorno la conferenza era stata presentata alle classi I, II, III e IV Scientifico del Liceo “F. Zuccarelli di Manciano.

 


Catégories: Dance

The teachers of the 2014 edition: Mauro Morini, Sackbut and Baroque Trombone

12 June 2014 - 11:09am

The course, following a historical and aesthetic path, addresses both beginners and advanced students who want to approach or further the study and practice of the historical trombone. The period that will be examined will be that from the Renaissance to Baroque, not excluding extensions and connections with other periods. Aspects relating to performance practice, technical problems, historical and aesthetical adherence to the repertories will be taken in consideration, as well as themes such as articulation and phrasing on the basis of witnesses and indications from period treatises. The course is also open to modern trombone players wishing to perform the early music repertory with their instrument.

Mauro Morini obtained his Diploma at the Conservatorio “F. Morlacchi” in Perugia with  C. Menci, studying subsequently with B. Slokar, E. Bezalel, R. Sauer, P. Goodwin and, for early music, with D. Bellugi at the Scuola di Musica di Fiesole, with B. Dickey and Ch. Toet at the Accademia Musicale Chigiana (Honourable Mention) and at Schola Cantorum Basiliensis – Hochschule für Alte Musik in Basel. He has developed an intense artistic activiy in Italy and in many countries of Europe, the Mediterranean basin and Northern and Southern America. He regularly performs in major concert halls and for international festivals with prestigious ensembles and internationally outstanding conductors. With the modern trombone he has ranged from chamber to lyrical-symphonic orchestral repertory and to jazz formations. His interest for the early music repertory and for historical instruments has brought him to devote a large part of his activity to this sector, ranging from the late Middle Ages to the 19th century. In this very sector he has taught seminars at the Conservatories of Rovigo, Brescia and Novara, he has taught at the Early Music Department of the  Conservatorio di Ferrara and at the Perfecting courses of Rovigo Musica Antica in 2010 and 2012. He plays several instruments that are representative of the history and evolution of the trombone: buisine, tromba da tirarsi, historical (Renaissance, baroque, classical) trombone, serpent, bass trumpet with rotary valves and 19th century trombone with rotary valves. He has recorded for TV and radio broadcasters and for several discographic editions that won acclaim from the specialized press as well as international prizes and awards such as: 5 Goldberg, 10 Répertoire, ffff Télérama, Choc du Disque, Diapason d’or de l’année 2005, Gramophone Award 2008. He holds the Trombone teaching chair at the Conservatorio “F. Venezze” in Rovigo; he also teaches the same subject at the Conservatorio “L. Cherubini” in Florence.

Full info about the workshop costs and registration form are available at this link.


Catégories: Dance

Los docentes de la edición 2014: Rosanna Rossoni, Canto renacentista y barroco

12 June 2014 - 10:46am

El curso está dirigido a todas las personas interesadas al estudio de los aspectos psicomotores relacionados con la emisión vocal y a los aspectos estilísticos e interpretativos en la música desde el Renacimiento al Barroco. Están previstas clases individuales y de grupo: parte del curso será destinado al estudio de la obra de Monteverdi; es posible proponer piezas y concordarlas con el docente. 

Rosanna Rossoni, nacida en Roma, estudia con Magda Lazlo y Gianni Socci. Empieza su carrera musical en el ámbito de la música antigua en pequeños ensemble vocales; desde 1985 se dedica al repertorio solista como contralto. Colabora con varios ensemble, entre los cuales Musica Rara, Teatro Armonico, Florilegium Musicae; con el grupo vocal renacentista “Cantori di Lorenzo” de Florencia participa, en 1994, a las celebraciones palestrinianas bajo la dirección de Peter Phillips, director de Tallis Scholars. Gracias a su formación y a la intensa actividad concertista, se convierte en uno de los puntos de referencia de la música antigua en Roma. Desarrolla un profundo conocimiento de la técnica vocal y de los estilos interpretativos de la música antigua, en especial modo del Barroco italiano y de la teoría de las disminuciones sobre madrigal. Se dedica también a la música de cámara o de Lied, colaborando con Aldo Cupane, Claudio Anguillara y Alvaro Lopes-Ferreira, con los cuales ejecuta a menudo obras de primer extreno o representadas raramente. En 2003 consigue el título de teacher’s training  en la  International School of Functional Voice de Boston, dirigida por Norma Giustiani. En 2012 participa como contralto solista y entrenadora vocal a la grabación de los Salmi per il Vespro della Beata Vergine di Loreto de Isabella Leonarda con el Florilegium Musicae dirigido por Remo Guerrini. Al mismo tiempo desarrolla una extensa actividad y master class de formación vocal, para docentes y cantantes, sobre el uso de la voz a través de la toma de conciencia del cuerpo; colabora con varios ensemble como preparadora vocal sobre la tácnica de emisión y los aspectos estilísticos del Renacimiento y del Barroco. Desde 1999 es parte de la compañía “Dosto & Yevski” con el seudónimo de Donna Olimpia, llevando a cabo una intensa actividad teatral con muchas giras en Italia, Europa, Asia y América Latina.

Descargar reglamento y quotas del taller.


Catégories: Dance

The teachers of the 2014 edition: Federico Occhiodoro, Percussion

11 June 2014 - 7:38pm

The course will teach the basic playing techniques of several percussion instruments frequently used in music from the late Renaissance and Baroque period, with a particular focus on dance accompaniment. The instruments that will be dealt with are: frame drums with Azeri technique, Italian tambourine, bodhràn, marching drum, Basque tambourine, darbouka. The course is open to students of all levels, and it’s also possible to structure the classes along a path of rhythmic sensibilization, in particular for non-percussionists. A limited number of instruments will be available, so the students are advised to bring their own.

Federico Occhiodoro finished his regular studies at the Conservatory summa cum laude, specializing in contemporary and orchestral music. Besides his studies in classical music, he has studied ethnic percussion with Ninad Massimo Carrano and widened his knowledge in African-Cuban tradition and instruments from the Mediterranean basin. He has studied the  traditional Irish bodhràn drum in Dublin with David Burns. Since many years he collaborated with the Il Teatro della Memoria early music ensemble.

Info on the workshop costs and registration is available at this link.


Catégories: Dance

Los docentes de la edición 2014: Angela Paletta – Oboe barroco y QiGong

11 June 2014 - 6:34pm

El curso está abierto a aficionados y profesionales que quieran acercarse al repertorio barroco y clásico, con el instrumento moderno o con el de la época. El programa se centrará en las problemáticas ejecutivas e interpretativas e en la técnica de construcción de las lengüetas. Las clases, individuales y de grupo, apuntan al estudio del repertorio solista y de cámara del periodo, tanto en el repertorio sacro como en lo profano en eventuales colaboraciones con las clases de canto y danza, además de la de teatro. Será posible acordar un repertorio solista bajo propuesta de los alumnos. Algunos instrumentos para el estudio estarán a disposición de los estudiantes que no tuvieran ninguno; sin embargo se recomienda, posiblemente, de llevar su propio instrumento.

Angela Paletta,  tras el diploma en Oboe conseguido en el Conservatorio “A. Boito” de Parma, se ha perfeccionado con I. Goritzki, P. Pollastri, P. W. Feit, P. Grazzi y A. Mion. Colabora con diferentes orquestas, tanto como Oboe que como corno inglés, entre ellos: Orchestra del Teatro Comunale di Bologna, Orchestra Sinfonica G. Verdi di Milano, Orchestra Mozart de Milán (de que ha sido responsable), Orchestra Filarmonica de Verona, Orchestra del Festival “T. Varga” de Sion (Svizzera), Orchestra Filarmonica di Torino, bajo la dirección de ilustres directores y solistas como H. Schiff, T. Varga, J. Horowitz, G. Cassone, Y. Kless. M. Rogliano, V. Sardelli.Ha realizado numerosos conciertos de música de cámara con el Trama Ensemble y con varias formaciones camarísticas en Italia y en el extranjero. Desde 2001 colabora como Corno inglés y como primer Oboe con la Orchestra Sinfonica di Adria (RO), y con la Silver Symphony de Padua y desde 2006 con la Orchestra G. Verdi de Parma y con la Orchestra da Camera ‘F. Gonzaga’ de Mantua. Con esta, ha grabado en mayo de 2010 el concierto para oboe y arcos de A. Marcello. Muy activa en el mundo de la música de cámara y los instrumentos de época, colabora regularmente con distintos grupos de música antigua entre los cuales cabe destacar la Accademia di Musica Antica de Bazzano (Bolonia), la Orchestra Barocca de Berna y la asociación Il Teatro della Memoria de Roma. Es docente de Oboe en la Scuola di Musica “Rinaldi” di Reggiolo y en la Associazione Musicale “Santa Cecilia” de Reggio Emilia.

Descargar reglamento y quotas del taller.


Catégories: Dance

The teachers of the 2014 edition: Federico Marincola, Renaissance lute and Baroque guitar

10 June 2014 - 11:57am

The course is open to beginners as well as to advanced students and will focus on technical and interpretative aspects of the Renaissance lute and Baroque guitar repertory. Students of classical guitar wishing to approach the early music repertory on their instrument will also be admitted.

Federico Marincola, born in Rome, after studying classical guitar has followed the Lute courses at the  “Sweelinck” Conservatory in  Amsterdam and at the Royal College of Music in London. Afterwards he graduated summa cum laude at the faculty of Sociology of the Università di Urbino and obtained his diploma in Lute with the highest marks at the Conservatorio S. Cecilia in Rome. He also obtained a diploma in Singing at the Music Conservatory of Menton (France). For more than twenty years has carried out an intense concert activity in Europe, Asia and the Americas as a soloist, in ensembles and in orchestras. In addition to many recordings with distinguished orchestras and ensembles he has recorded several CD’s as a soloist of lute and Renaissance guitar for the label Verany-Arion. These last works have been enthusiastically received by the international critics and the French magazine Diapason has recognized him as one of the leading performers in the field of Renaissance lute discography.

Info on the workshop costs and registration is available at this link.


Catégories: Dance

The teachers of the 2014 edition: Angela Paletta – Baroque oboe and QiGong

9 June 2014 - 2:37pm

The course is open to amateurs or professionals who wish to approach the baroque and classical repertory with the period instrument or with the modern one. The program will focus on performing and interpretative aspects and on reed building tecniques. Particular attention will be given to the study of respiration with specially aimed QiGong exercises. Individual and collective classes will aim to the study of the soloistic and chamber repertory of the period, both sacred and profane, possibly in conjunction with singing, dance or theatre classes. It’s possible to agree with the teacher on a special repertory proposed by the student. A limited number of study instruments, kindly supplied by the maker Alberto Ponchio, will be available for the class; students are therefore advised, if possible, to bring their own instrument.

ANGELA PALETTA,  after obtaining her diploma in Oboe at the  “A. Boito” Conservatory in Parma, has followed perfecting courses with I. Goritzki, P. Pollastri, P.W. Feit, P. Grazzi and A. Mion. She collaborates, playing both oboe and cor anglais, with several orchestras, among which Orchestra del Teatro Comunale di Bologna, Orchestra Sinfonica “G. Verdi” in Milan, Orchestra “Mozart” in Milan (where she also been in charge of the orchestra), Orchestra Filarmonica di Verona, Orchestra del Festival “T. Varga” at Sion (Switzerland), Orchestra Filarmonica di Torino, led by distinguished conductors and soloists such as H. Schiff, T. Varga, J. Horowitz, G. Cassone, Y. Kless. M. Rogliano, V. Sardelli. She took part in many chamber concerts with Trama Ensemble and with several ensembles in Italy and abroad. Since 2001 she collaborates as cor anglais and principal oboe with Orchestra Sinfonica di Adria and with Silver Symphony in Padova; since 2006 with Orchestra “G. Verdi” di Parma and Orchestra da Camera “F. Gonzaga” in Mantova. With the latter in May 2010 she has recorded the Concerto per oboe e archi by A. Marcello. She is also often active in the field of performance with period instruments, collaborating regularly with several early music groups among which Accademia di Musica Antica di Bazzano, Orchestra Barocca di Berna and with the “Il Teatro della Memoria” early music and dance company. She teaches Oboe at Scuola di Musica “Rinaldi” in Reggiolo and at Associazione Musicale ”Santa Cecilia” in Reggio Emilia.

Info on the workshop costs and registration is available at this link.


Catégories: Dance